Immergetevi in un simulatore d’immersione che riproduce una vera GABBIA ANTISQUALO con Shark Scademy.

Testata2019

UN’ESPERIENZA VIRTUALE IN 6D.

Comunicato stampa n. 9 – 18 dicembre 2018: le lunghe code nel tentativo di provare la gabbia e le tantissime richieste rimaste inevase nella precedente edizione, ci hanno fatto operare per offrire ai visitatori di Eudi Show 2019 un’ opportunità in più.  Oltre alla classica gabbia , se ne affiancherà una riservata esclusivamente ai ragazzi con un impatto meno “importante”.CS_9_pic2

 

Immergersi all’interno di una gabbia anti squalo è un’esperienza capace di far scorrere fiumi di adrenalina dentro ogni subacqueo. Essere separati da uno squalo bianco o da un tigre da sbarre d’acciaio che, chissà perché, appaiono sempre troppo piccole e troppo distanti una dall’altra è un tipo di immersione certamente sicura, ma che è sempre in grado di procurare grandi emozioni e di restare indimenticabile.

Chi non ha mai provato avrà la possibilità di verificare cosa significa grazie a Riccardo Sturla Avogadri. In occasione di Eudi Show 2019, infatti, Riccardo vi farà immergere con un simulatore d’immersione che riproduce una vera gabbia anti squalo di acciaio, movibile, indossando un visore di realtà virtuale (VR) che riproduce a 360 gradi una reale immersione, indossando guanti, giubbotto AirTrim ed erogatore loop, da cui si respira vera aria proveniente dalla bombola. Durante i tre giorni di fiera, dal 1 al 3 marzo 2019, Sturla Avogadri, in collaborazione con gli organizzatori di Eudi, metterà a disposizione a titolo gratuito una straordinaria esperienza interattiva e radioguidata per scoprire cosa significa entrare in una gabbia anti squalo pur restando “con i piedi per terra”. L’attività riproduce una storia della durata di 13 minuti, ma per la realtà e la spettacolarità delle scene e degli effetti speciali sarà vietata ai bambini sotto i 16 anni per i quali è stata studiata una gabbia apposita che prevede un’esperienza che va dai 3 ai 7 minuti.CS_9_pic L’esperienza si presenta altamente adrenalinica, di livello nettamente superiore a quanto visto con precedenti sistemi 3d, 4d o 5d. Ci s’immerge in una scena virtuale che non ha niente da invidiare a quanto accade in realtà! La gabbia di acciaio è una vera gabbia già usata sott’acqua per immersioni con gli squali e che fa parte integrante di una delle scenografiche ricostruzioni presenti nel museo SAC e che vede protagonista uno squalo bianco di 6 metri, ultima opera fatta dal maestro Carlo Rambaldi (vincitore di 3 oscar per King Kong, Alien ed E.T. e artefice di ricostruzioni fantastiche come il drago di Sigfrido, l’arca di Noè del film La Bibbia, il bisonte bianco, i vermi delle sabbie di DUNE, gli effetti del film Profondo rosso ecc.). La gabbia è stata usata anche recentemente per la presentazione nel 2017 del film -47 metri. Ora modificata e adagiata su un sistema meccanico di movimento in continua evoluzione, è stata corredata di due sensori al suo interno che rilevano e sincronizzano la presenza del sub e dei suoi movimenti. La novità sta nel casco con grafica accelerata in risoluzione 4K che s’interfaccia ai sensori della gabbia e risponde praticamente in tempo reale (scarto di 0,004 millisecondi) alle reazioni del sub in funzione della scena che viene proiettata a 360 gradi tutto intorno al soggetto. In questo caso, non solo si ha una visuale a 360 gradi dell’ambiente, ma questa viene anche replicata in ogni singolo oggetto presente nell’esperienza 6D. Ad integrare il tutto un nuovo sistema acustico DTS 7.1 a cuffie interattive con sistema bluetooth a cavi ottici, che coprono completamente il padiglione auricolare e che annullano i rumori dell’esterno. Le cuffie hanno una durata di 10 ore e sono dotate di un microfono che permette di comunicare con la barca per mezzo di robot subacquei che ruotano attorno alla gabbia. Le comunicazioni del computer possono essere in TUTTE le lingue. Come afferma Riccardo Sturla Avogadri: “Un’esperienza simile non ha niente da invidiare a un esperienza direttamente in mare! La grande differenza è che rivivere in mare quanto si potrà sperimentare nella gabbia virtuale è matematicamente impossibile perché gli squali bianchi non si comportano come nella realtà 6D del video e non sono pericolosi come apparirà nel video. Questa è un esperienza destinata a dare sì una grossa emozione adrenalinica, ma che serve anche per spiegare quale sia la vera natura di questi squali e i motivi per cui certe cose non possono essere vere o reali”. Le gabbie per la prova saranno nel padiglione 30 di Eudi Show allo stand F43/E46. Saranno in funzione per i tre giorni di Eudi.. E’ possibile prenotare la prova  registrandosi sul sito www.eudishow.eu nello spazio dedicato.

Per non perdere gli ultimi aggiornamenti  su questo eventi e tutte le novità di Eudi Show 2018 vi invitiamo a consultare il sito http://www.eudishow.eu.

27Eudi_Logo2019

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.